admin

WANNACRY – Il nuovo attacco dei cybercriminali

Blog

Come avrete sentito più volte sui notiziari nazionali, in questi giorni si è ripetuto l’ennesimo attacco informatico basato sul malware Ramsomeware.
Moltissimi computer di tutto il mondo sono stati infettati e la notizia ha avuto clamore internazionale.

Ma come funziona questo attacco?

Questo tipo di attacco informatico è difficile da rilevare dai normali antivirus, perchè non si tratta di un vero e proprio virus ma di un software malevolo, un Malware, che sfrutta alcuni buchi di programmazione dei sistemi operativi.
Tutti i dati presenti sul Pc infettato vengono criptati con una chiave segreta di criptatura, chiave che a detta dei cybercriminali ci verrà fornita solo dietro pagamento, una sorta di rapimento con riscatto, da qui il nome Ransome (traduzione di riscatto in inglese)

Come è possibile proteggersi da eventuali attacchi?

Per tenere un buon comportamento e tutelarsi da eventuali attacchi di questo genere fondamentalmente le cose da fare sono di 3 tipi, questi sono i nostri consigli:

1° Tenere sempre aggiornati il sistema operativo ed i software antivirus
Quest’ultima ondata di attacchi sfrutta buchi di sistema delle versioni più vecchie, quelle nuove sono già state messe in condizione di non subire questo tipo di attacchi


2° Fare attenzione quando si aprono le e-mail e gli allegati, anche quando arrivano da persone conosciute: “Il primo e miglior antivirus sono gli utenti stessi”
I pirati informatici sono diventati sempre più bravi nel creare e-mail che sembrano in tutto e per tutto alle e-mail ufficiali di Telecom, Cartasì, Equitalia e 1000 altre aziende o enti. Queste realtà però non ci inviano mai e poi mai allegati in formato .zip .rar o con estensioni che non abbiamo mai visto. Un’altra attenzione da fare è quella per i link ipertestuali contenuti nella e-mail o nei file che ci sono stati inviati in allegato. Se aprendo una e-mail o un file .doc o .pdf all’interno si trova un link ad un sito sconosciuto, è facile che quel link non sia sicuro.
Un metodo semplice per controllare i link ipertestuali è questo:
fermarsi sopra al link con il cursore senza cliccare, dopo alcuni secondi apparirà un tooltip che visualizza l’indirizzo a cui il link punta, se la e-mail che abbiamo ricevuto è di Cartasì ma il link in essa contenuto potra ad un misterioso sito dall’indirizzo incomprensibile, quasi sicuramente si tratta di un reindirizzamento ad un sito malevolo e non a quello di Cartasì

3° Effetuare sempre delle copie di Backup dei vostri dati
I dati presenti sui Pc sono un bene prezioso che va preservato, una buona politica di salvataggio dei dati è il miglior sistema per tutelarsi in caso di attacchi di questo tipo. Ricordate inoltre che i supporti esterni di memorizzazione su Usb, se collegati al Pc al momento dell’attacco, sono considerate a tutti gli effetti risorse locali del Pc e quindi verranno infettati anche loro dal virus.

Con GDM un aiuto in più: antivirus, policy di backup ed il nuovo servizio di backup in cloud DBProtect

Siamo specializzati nell’installazione e configurazione dei Software antivirus di TrendMicro, leader di  mercato per questo tipo di soluzioni.

I nostri tecnici sono in grado di studiare e realizzare le politiche di backup più idonee alle vostre esigenze,   con DBProtect, il nostro servizio di Backup sul cloud, tutti i vostri dati saranno protetti al meglio, lontano da possibili attacchi di virus o altro 

Per maggiori informazioni chiamateci con fiducia ai nostri uffici, siamo a disposizione per tutte le informazioni che vi fossero necessarie